buzzoole code

Caraibi day 4, Martinica e canyoning verso la cascata La Falaise

9:00 AM


Mi scuso per la qualità delle foto!
Sto corregendo il post dal futuro... e nel 2012 non c'erano le GoPro!
Ma credo sia stato comunque un colpaccio prendere la digitale subacquea su Ebay prima di partire, altrimenti questi video ed altre foto non le avrei mai potute fare.
Mi dispiace solo che le immagini non rendano giustizia a quello che mi sono trovata davanti ed al percorso di Canyoning che ho affrontato per un paio d'ore nella risalita di un fiume nel nord per arrivare alla cascata La Falaise.
Dopo aver guidato per circa 3 ore salendo e scendendo per i tornanti assurdi che compongono le strade del nord, siamo arrivati in questo posto dove per soli 7$ a testa, ti concedono una guida locale per risalire il fiume.
Ho indossato un paio di sneakers ed ho cominciato a scendere questi gradini.


Dire gradini è dire poco. Erano piuttosto dei gradoni in picchiata, 20 minuti di scala infinita da scendere con un piede alla volta ed aggrappata al corrimano (non vi dico a salire!)




Per poi arrivare qui, sul letto del fiume




Sinceramente pensavo che la guida sarebbe stata solo una scocciatura che ci avrebbe spiegato -in francese- una pianta piuttosto che un'altra.
Invece abbiamo formato un gruppo, ed abbiamo cominciato a risalire a piedi il potente corso d'acqua. (Canyoning)
Naturalmente non potete portarvi nulla, ci sono dei punti che si fanno sott'acqua, altri dove si salta alla cieca, non portatevi nulla! :)
In questa foto avevamo appena iniziato, del dopo ho solo questi video che dimostrano la potenza e la forza di questo fiume!



Dopo una bellissima ora di intensa fatica per arrampicarci in ogni dove, con le mani, con entrambi i piedi sulle pareti rocciose, e dopo essermi fatta un culo così, siamo arrivati alla cascata nascosta in una grotta, ovviamente abitata da tanti simpaticissimi pipistrelli.
Il getto d'acqua era potentissimo ed è stato emozionante vivere quest'escursione in strettissimo contatto con la natura. 
Sinceramente sono rimasta un po' stupita dal fatto che non avessimo protezioni di alcun genere ed anche dal fatto che nessuno si preoccupi di avvertirti che non è una cosa alla portata di chiunque, bisogna avere un bel po' di forza nelle braccia e nelle gambe e bisogna essere molto elastici e determinati.
Se sbagli a mettere un piede cadi sulle rocce, mica sul materasso! Ma forse proprio per questo mi è piaciuta da morire. 
Credo che a Guadalupe riproveremo a fare canyoning, dal canto mio ho già avuto un'esperienza con il rafting alle cascate delle Marmore ed anche lì, tra terrore e adrenalina, si rimane sconvolti dalla bellezza della natura..




You Might Also Like

4 commenti

♡ The comments keep alive my blog, thank you so much ♡

Follow me on FACEBOOK TWITTER BLOGLOVIN

EMAIL ME

Nome

Email *

Messaggio *

VISIT MY SHOP ONLINE